Rivedere Ratatouille forse mi ha fatto esagerare giusto un po’


Vi sembrava che oggi vi risparmiavo eh? Illusi.

Che poi alla fine si chiacchiera tanto ma finisce sempre che dobbiamo sorbirci l’insalata russa della zia che continua a usare la maionese artificiale e quel gateau di patate morbido quanto il torrone lasciato in freezer per due lustri sotto il pacco di fagiolini della orogel. Per dire che ci si lancia in sogni del tipo ” dadolata di concassè di consommè in bellavista con gelo di ragù condensato con il glucosio e il the matcha” per poi ritrovarsi con i jeans sbottonati doloranti e il maloox in borsa a dire “mi passi l’insalata russa della zia? è troppo buona” quando in realtà speri che l’anno prossimo ci sia lei a fare l’insalata a qualche russo che l’avrà portata via lontano da te.

Quest’anno essendoci liberati della tassa familiare, come saggiamente ci ricorda Max, non voglio vedere neanche una patata che si incontra con un pisello, una carota e del tonno con uova sode. E santo cielo neanche un sottaceto perchè è difficile ma da anni ormai porto avanti questa estenuante battaglia di “No al sottaceto nell’insalata russa”.

Meglio il cotechino arrotolato nel lardo se proprio devi improvvisare. Se anche voi volete partecipare non avete che da scrivermi in email e riceverete la maglietta con il numero della tessera sociosottaceto. Il Sottasocio, insomma.

Io e mamma trascorriamo questi pomeriggi facendo una bella ripassata di cartoni. Ieri è stata la volta di Ratatouille e La città incantata. Oggi in programma credo proprio che “Nemo? bel nome” sia quasi d’obbligo. Ce lo eravamo ripromesse da tempo. Di trovare del tempo per noi. Come quando ero bambina e stavo incollata al televisore dalle 14.00 alle 23.00 e forse più. Io sono il risultato di questo, sì. Va da sè che state già correndo a far esplodere l’apparecchio. Fate bene. L’overdose però mi ha creato una sorta di repulsione. Guardo solo sky a piccole dosi. Insomma volente o nolente mi sono allineata al partito del Nippotorinese e devo fare in fretta perchè mamma mi guarda di sottecchi con copiosi rivoli di bava alla bocca. Che dolce, sembra Cujo.

 Cey , io e Cujo..ahem Mamma siamo in fibrillazione per il menù e tra un folto scambio di sms dove io primeggio in velocità (lei lo manda il 3 dicembre. Io rispondo il 13 dicembre. Lei non si lamenta. Io la amo) ci siamo rese conto che nonostante si parli di Natale da più o meno dieci mesi, siamo davvero arrivati al capolinea. Urge la stesura di un menù e subito. Per questo motivo da oggi ci/vi/il/lo/la  sorbiremo tutte le varie proposte che qui in casa sono in ballottaggio e che il tizio pelato sta vagliando come fosse Ego, il temibile ipercritico che diventerà amico poi del topettoso Remy.

La proposta di oggi, che è poi quella propinata giusto a pranzo poche ore fa è: Menù Natalizio a base di Pesce Spada.  Ho optato per porzioni davvero mini al fine di non farlo arrivare a natale gonfio come una zampogna. Ho riflettuto poi che dimagrendo nonostante mangi in maniera davvero impressionante per la proprietà transitiva dovrebbe ingrassare a dismisura con quantità ridicole. Contando però che io di logica e proprieta transitivà non ne so nulla sto perdendo ulteriormente tempo. Come sempre.

Per lo Stuzzichino aperitivo ho scelto i Cantuccini alle Arachidi di Montersino e dei canestrini con Pesce Spada, Mango, Papaya e Melograno. Una tartare di Pesce Spada e  kiwi per completare il tutto. Per primo dei Ravioloni con Pesce Spada e Pinoli con Mandorle in salsa di pomodoro e uvetta. Per secondo degli Involtini di Pesce Spada accompagnata da Crema al limone. Per dolce dei Macaron al limone serviti con caffè e pralina alla cannella. E si poteva forse rinunciare alla ganache al cioccolato al sentore di cannella? Sì. Ma insomma ci tento in tutti i modi di farmi sposare dal tizio ma a questo punto non credo che sia il tipico uomo che si prende per la gola. Non nel senso figurato intendo*dlen dlen dlen

Tipicamente siciliano come Menù visto che non mancano gli ingredienti base della mia terra. Certo potevo servire anche una granitina al pistacchio picciuina picciuò tra il primo e secondo o come chiusura e ci avevo pure pensato ma da brava psicolabile avendo voluto fare tutte le paste fatte in casa ( mi riposo così io) cucinando dalle 5 del mattino, arrivata al pensiero anche solo di fare la granitina preferivo piuttosto sorbirmi una puntata di Forum o che ne so di Sex and The City. Esiste forse una punizione peggiore di quest’ultima? non credo.

C’è molto da ticchettare per le varie preparazioni quindi vi tedierò poco con la mia fuffaggine. E’ un giorno fortunato direte voi. No, tranquilli , dopo scrivo  un altro post. Così giusto per gettare un po’ di tristezza prenatalizia sin da subito. Risollevatevi su. Non è vero.

Per prima cosa ho preparato tutti gli impasti con il mio fido amico Bimby. Consiglierei di fare lo stesso nel caso assurdo che qualcuno volesse imbattersi nella realizzazione per intero di questa proposta. Ma proseguiamo singolarmente al fine di non delirare più del solito.

Ingredienti  per i Cantuccini agli Arachidi di Montersino (12 persone circa): 180 grammi di burro, 50 grammi di zucchero semolato, 75 grammi di parmigiano grattugiato, 25 grammi di latte in polvere magro, 6 grammi di sale, un pizzico di noce moscata, 200 grammi di uova intere, 5 grammi di lievito chimico, 500 grammi di farina, 250 grammi di arachidi salate.

Procedimento per i Cantuccini agli Arachidi: Mettere nel vaso della planetaria il burro ammorbidito insieme allo zucchero e montare. Unire il parmigiano, il latte in polvere, il sale e la noce moscata. Aggiungere a filo le uova leggermente sbattute e incorporare pian piano la farina setacciata insieme al lievito. Unire le arachidi tritate grossolanamente. Dividere l’impasto in parti uguali formando dei cordoni larghi circa 3.5 cm leggermente schiacciati e infornarli a 190 preriscaldato per 15/20 minuti. Trascorso il tempo sfornarli e farli raffreddare. Tagliare quindi i bastoncini in diagonale e porli nuovamente sulla teglia. Infornarli nuovamente a 170 per 7-8 minuti.

Ingredienti per la Tartare di Pesce Spada e Kiwi in salsa di Arancia: Chiaramente dipenderà da quanto grande vogliate sia la vostra porzione. Di solito io con una fetta generosa riesco a farne anche sei di mini porzioni. Comunque sia de gustibus non disputandum est. 1 Fettina di Pesce Spada tagliata piuttosto altina e successivamente a cubetti il più regolare possibile, 1 limone, 1/2 kiwi (dipende dalla grandezza) anch’esso tagliato a quadratini e il succo di un’arancia. Scorze o fettine di arancia per guarnire, olio, sale , pepe ed eventualmente spezie di vostro gradimento.

Procedimento per la Tartare di Pesce Spada: Lasciare marinare nel succo d’arancia e di limone, olio, sale e pepe i cubetti di pesce spada. Trascorsi 10/15 minuti circa unire il kiwi e con un cucchiaio girare dolcemente. Riporre su di un piatto aiutandosi magari con un coppa pasta, aggiungere un filo d’olio ed eventualmente un altro po’ di sale grosso e servire.

Ingredienti per Canestrini di Pesce Spada e Frutta esotica: Anche qui gli ingredienti diventano difficili da consigliare perchè dipende dalla grandezza del vostro canestrino. Orientativamente però per 4 canestrini occorreranno 150 grammi circa di pesce spada sbollentato in pentola con acqua per pochissimi minuti e un pizzico di maionese fatta in casa. La maionese artificiale rovinerebbe davvero tutto. Del resto basta davvero pochissimo per realizzarla. La pasta dei canestrini potrà essere sia nella versione brisè (che io preferisco e faccio sempre con il Bimby nel giro di venti secondi) che con la pasta sfoglia già pronta. Supponiamo che il nostro sia il secondo caso al fine di agevolare il tutto (la ricetta che seguo io per la pasta brisè qualora interessasse è : 250 grammi di farina tipo O, 100 grammi di burro morbido a pezzetti, 1 pizzico di sale e 70 grammi di acqua gelata. Quindici minuti in frigo ed è assolutamente imparagonabile manco a dirlo a quella confezionata). Stessa cosa per la maionese: ci si impiega più a comprarla, svitare il barattolo e prenderne una cucchiaiata che ad agitare due tuorli con le fruste. Mischiare il pesce spada sbollentato con un cucchiaio al massimo di maionese fino ad ottenere un composto morbido ma non troppo. Riporlo con cura dentro i nostri canestrini e adagiare sopra un cubotto di frutta esotica. Nel nostro caso: mango, papaya e melograno.

Ingredienti per la pasta all’uovo fatta in casa: Vige sempre la stessa regola ed io la seguo scrupolosamente. Da quando ho capito che fare la pasta in casa è davvero una stupidata non rinuncio mai a impastare: per ogni 100 grammi di farina, 1 uovo e un cucchiaio di olio. Trenta minuti in frigo avvolto nella pellicola e si è pronti per stenderla e crearla come più piace. In questo caso manco a dirlo la scelta è ricaduta sugli alberelli. Per 100 grammi di farina generalmente si calcola una porzione abbondante.

Procedimento per i Ravioloni di Spada : Stesa la pasta, che ha precedentemente riposato in frigo, ritagliare tanti piccoli alberelli. Riempirli con una mistura di pesce spada bollentato in acqua caldissima per pochissimi minuti fino a quando diventerà bianco tritato con uvetta e pinoli in quantità soggettive. So che sto andando molto alla buona senza indicazioni precise ma non seguendo una ricetta specifica e avendo fatto delle porzioni davvero ridicole e piccole mi riesce difficile essere più precisa (e poi sto subendo minacce poco velate di darmi una mossa). Riempire e richiudere. Nel frattempo preparare una salsetta usando un po’ di salsa di pomodoro insaporita con un po’ di uvetta macinata e precedentemente ammollata. Cuocere per un minuto scarso i nostri ravioloni in acqua bollente e servire con la salsa.

Ingredienti per gli involtini di pesce spada (posso essere più precisa perchè la ricetta è della mamma e l’ho segnata scrupolosamente. Le dosi sono indicative per 4 persone): 8 fettine sottili di pesce spada (davvero sottili eh), 150 grammi di pan grattato, 2 cucchiai di pinoli, 2 cucchiai di mandorle, 2 cucchiai di uvetta, 1 ciuffo di prezzemolo, 2 cucchiai di pecorino grattugiato o parmigiano in alternativa, sale, pepe, olio extra vergine d’oliva.

Procedimento per gli Involtini: Tostare leggermente 100 grammi di pangrattato in padella con 2 cucchiai di olio , 2 cucchiai di mandorle, pinoli e uvetta (le mandorle meglio se tritate o tagliate grossolanamente). L’olio addenserà il pan grattato e si formerà una sorta di composto mollicoso. Distribuire il composto sulle fette di pesce spada, cospargerle di sale e arrotolarle. Ungere gli involtini d’olio e passarli nel pangrattato. In forno a 200 per 20 minuti.

La crema di limone è facilissima. Basta pochissimo burro in una casseruola con qualche cucchiaio di farina e succo di limone fresco fino a raggiungere un composto non eccessivamente liquido ma neanche troppo compatto. Una sorta di crema pasticcera come consistenza leggermente più morbida, ecco. Versata sopra l’involtino riscuote sempre un discreto successo. Si può pensare anche di fare una crema al mandarino o arancia che si sposano entrambe benissimo con gli involtini di pesce spada.

La ricetta dei Macaron la trovate qui (in versione sintetica e mi pare pure il caso qui) mentre la crema è davvero facilissima. 125 ml acqua, 25 g succo di limone, 25 g burro freddo, 25 g fecola, 90g zucchero, 1 uova, buccia di limone . In un pentolino mettete acqua, burro, zucchero e fecola, amalgamare bene questi ingredienti in modo che non formino i grumi, portate sul fuoco e fate cuocere dolcemente mescolando continuamente con una frusta, quando la crema inizierà a rapprendersi aggiungete il succo di limone e continuate a mescolare. Quando la crema sarà pronta, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete la scorza di limone grattugiata e i tuorli delle uova. Mescolare rapidamente e imbottire i nostri macaron (non mettere mai la crema quando è troppo calda all’interno dei macaron)

Praline alla Cannella: Difficilissime! Far fondere due tipi di cioccolato fondente che vi piacciono di più con qualche cucchiaiata di cannella freschissima comprata dal vostro fruttivendolo di fiducia e lasciar raffreddare nelle formine che vi più piacciono. Ovviamente qui è un tripudio di stelle manco a dirlo.

Ganache al cioccolato al sentore di Cannella dei Maestri Pasticceri Italiani: Per ogni 300 grammi di cioccolato fondente fuso vanno circa 3dl di panna fresca e 1 cucchiaio di cannella e indicativamente bastano per 4 persone molto golose. Ma anche sei. Tritare molto finemente il cioccolato e farlo sciogliere a bagnomaria o se preferite come me dentro il micro. Mescolare dentro la cannella. Portare la panna ad ebollizione nel pentolino e non appena inizierà a bollire versare il cioccolato e mescolare con movimenti lenti e precisi. Trasferirla in una coppa o dove preferite e conservare in frigo coperta da una pellicola (in modo che non si formi la pellicina) per almeno due/tre ore. Mi rendo conto che in alcune indicazioni non sono stata precisa come avrei voluto ma è stato più difficile ricordare ingredienti e procedimento che cucinare questi piatti, va detto. Con la pressione psicologica poi di avere Cujo per casa che grida “NEMOOOOOOOOOOOOOOOOOO voglio vedere NEMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO”. Difficile. Sinceramente difficile.

*cade dalla sedia stanca

 

About these ads

Commenti

  1. prima

  2. primaaaa

  3. franciulla dice:

    ok, faccio così… ora chiudo il browser e riapro questa pagina solo dopo il 22 dicembre (data fino alla quale devo riuscire a fare almeno 1 settimana di dieta!!!).
    Seguirà cena rigorosamente copiata da questa!!!!

    • Fraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa*segue pioggia di baci
      E’ un piacere averti qui in cucina.
      Volevo disturbarti qualche giorno fa giusto per chiederti qualche dolce della tradizione da te. Poi mi sono documentata e mi ero promessa di tediarti chiedendoti conferma. Non escludo che lo farò (cambia velocissimamente email e fuggi da me *risata satanica)

      Dieta? MA SANTOCIELOQUALEDIETACHESEIBELLISSIMAEMAGRISSIMA ? *sale sul tavolino e agita i capelli

  4. Ciao Cara sò tornata e sto bene….ma davvero hai scritto, così en passant, “….una patata che si incontra con un pisello…” o sono io quella davvero troppo maliziosa? ;)
    Complimenti per il menù mi sa che io questo Natale chiedo le ferie alla famiglia.
    baci!

    • Santo cielo sì. Giuro che no.
      Non avevo.
      Corro a vergognarmi in un angolino (o faccio una modifica e chi si è visto si è visto? )
      (è sempre la seconda)

      Sono felice che tu stia meglio e le ferie dalla famiglia è una roba che dovremmo imporci tutti*sentenziò non riuscendo a distogliere il pensiero dalla patata e dal pisello (un po’ rido e un po’ colpisco il cranio sullo spigolo)
      Un bacione

  5. La sposa cadavere dice:

    ti adoro.
    I miei/tuoi Macarons,sono in forno,il gigante dal cuore tenero che mi sopporta li controlla, io non voglio guardarli,ho il sentore di un fallimento.
    un bacio

    • Sposa un bacione prima di tutto. Santo cielo quale hai provato? Pistacchi di Nigella o quelli della lezione di Einstein?
      e soprattutto: tu non puoi lasciarmi così adesso lo sai vero? *disse visibilmente agitata.
      Sconfitta perchè? nonstannovenendoliscilisciricciricci?
      ansiamodeon
      2138213801238108319038 baci
      e incrocio le dita.
      e i capelli dei einstein ovviamente

      • La sposa cadavere dice:

        dopo il mezzo svenimento,dovuto alla burla fatta dal gigante buono:amore mi dispiace,sono venuti una merda..urli di gioia e squilli di tromba!!!sono venuti!!e anche bene!stasera cena a base di Macarons al pistacchio.
        grazie G.

  6. pensavo che anche le praline sarebbero state al pesce spada!!
    Sei sempre più sorprendente!
    Io mi sento “dadolata” di stanchezza!
    BAci tesoro!

    • Volevo fare anche la ganache di pesce spada a dilra tutta. Sono esaurita. Non rifarò mai più una roba del genere ( non è vero. devo fare quello di carne domani. dimmicheèdiventataunamaniaechestoimpazzendo)
      ma bando alle ciancie.
      Sei stanca ma stai bene nevvero?
      138193819381239 baci

      • sono solo stanca…ma sto benissimo!
        Vedi che ti ho chiamato….e poi mandato un sms!
        Ti devo mandare una cosa…fammi avere un recapito pollastra!

  7. Ninphe dice:

    Io mi sorbirò mi sa il solito menu dei parenti del fidanzato. Per fortuna mi piace un sacco quel menu e mi regolo benissimo. Quindi torno a casa pienotta e soddisfatta e non pienotta e dolorante XD

    • Pienotta e soddisfatta e non dolorante è una chimera. Qui in famiglia solo dolorante rotolante e delirante.
      Fortuna che quest’anno andrà tutto diversamente.
      *_*
      ma visto che io (non sono curiosa e impicciona generalmente) sono alla ricerca di piatti della tradizione per il natale non è che ti andrebbe di dirmi quale è il menù tipico da te /suoceri/oqualsiasicosa
      in cambio di
      10381038109238917319 bacetti ?
      so che non te ne fai niente dei miei bacetti (un colpo di lamento ci vuole sempre) mapeppabore (cosa sto dicendo? ) :-)
      sonoesauritaestanca

  8. Alla mamma-cujo mi sono cappottato…
    Troppo incasinato ora, ancora in ufficio devo finire cose. Commenterò nel merito forse. Tempus fugit. Damn.

    (a proposito me ne viene in mente una rapidissima, passala al nippotorinese:
    “What did the fish say when it hit a concrete wall?”
    “Dam!”)

  9. ho letto cantuccini agli aracNidi e mi sono un attimo preoccupato…. forse devo dormire più delle 10 ore quotidiane :P
    baci ragnosi :D

    • Dieci ore ? cielo Ibertesoromio io con 5 stoapposto.
      Lo vedi come sono fresca riposata e lucida?
      sento delle risate. ma forse mi sbaglio.
      Però le aracnidi è roba da farciunafotofunnyfood *_*
      sei il mio muso ispiratore
      12032810381831238 baci
      baci cantucciosi

  10. Marta dice:

    Sei la forza della natura!
    IO TI ADOROOOOOOOOOOOOOOOOOO più della nutella!

  11. Andrea dice:

    Ma come ho fatto a vivere senza di te ?

  12. Io oooooooooooooooooodio la cioccolata fondente.

    Ma neanche una caramella a Natale?

    Tra l’altro oggi ho il vomitino, scusate ragazzi ma tanto siamo tra amici no, e quindi rimanderò la lettura completa del menù a domani, diosperando.

    Cordialità
    C.

    • NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
      pure io *_*
      però prima.
      eh.

      Adesso ne mangerei quantità vergognose. Credo sia la vecchiaia, lasciatelo dire. Sei troppo giuovane per la cioccolata fondente *disse accarezzando il gattino davanti al camino l’arzilla sicula novantenne.
      (ma come stai? NO VOMITINO NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO)

  13. Acciderbolina, ma quanti post mi sono persa in 3 giorni di segregazione svizzera?!
    Saranno le letture del mio fine settimana! :)
    Ho visto che si parla di un sacco di cose interessanti… Ad esempio, macaron!
    Buona serata stella e un abbraccio stretto.

    ps: pare che il tuo chutney sia favoloso! Dico “pare” solo perché io non ho ancora avuto modo di assaggiarlo. Ma! Il mio babbo ha assaggiato il chutney in diretta telefonica con me questa sera accompagnandolo con il bollito e si è sprecato in complimenti… :)
    pps: ti ho mandato una mail… L’hai ricevuta???

    • Carolina Buongiorno! *disse abbracciandola e offrendole dolcetti.
      In realtà mi sono ripromessa di fare almeno un post al giorno per non perdere l’abitudine. E ho talmente tante ricette arretrate che rischio di postare alberelli anche a Marzo. Complici questi giorni vacanzieri poi ho deciso di tediare l’universo intero*risata malvagia

      I Macaron sono sorprendentemente riusciti grazie all’aiuto di Einstein che ha apportato un contributo fondamentale per la corretta realizzazione del “cosino liscio liscio” e del “cosino riccio riccio ” (quando ho freddo il delirio si centuplica. E’ un alibi assurdo me ne rendo conto ma mi piace)
      Mi scuso anche qui ma quel maledetto aruba è scalto come una fina.
      Fai finire in spam gli amici.
      E lo spam nelle “urgentidaleggeresubito”.
      Ma un giorno ucciderò tutti quelli di Aruba e ce la farò
      (sai che il chutney è piaciuto anche al mio papetto? ieri l’ha messo sul roastbeef e ha sentenziato. BUONO. senza tanti giri di parole ed io credo di essere stata nella vita poche volte felice così)
      1’391283102938102381023812938219381 baci

  14. Sai che i cantucci di montersino li ho fatti per regalarli a tutti i parenti un paio di settimane fa? tra l’altro sono deliziosi anche se ci sono rimasta male per le dosi. Ne sono venuti un po’, di solito con le sue dosi potrei togliere la fame nel terzo mondo -_-
    Ti copio la tartare, per me liscia visto che odio quasi tutta la frutta -_- e gli alberelli sono un amore *_*
    ti adoro *_*

    • Anche io credevo proprio che ne venissero di più perchè di solito dice 3 kg di farina 1231928 kg di zucchero e invece una dose “normale”.
      Forse lo limitano un po’ sulla rivista?
      Detto questo se non ti piace con la frutta ( dimmi che ti piacciono i lychees altrimenti peròlitighiamoSUBITO!) puoi provare con la cipolla *_* quandomangiavoilpesce mi piaceva la tartara di spada con la cipolla e l’aceto balsamico.cieloerabuonissima.
      se trovo il tonno la faccio *_*
      iotiadorodipiu e devo ancora dirti 13103182 cose .
      e sul pacco.
      e cielo.
      e sì.

  15. Ma gli alberelli come li creo? Stampi? Formine? Pongo? Das?

    Sto sbavando, sappilo!

    I ♥ You

    • Cucciola !!!!♥ (quanto amo questi cuoricini. ora ci tappezzotuttalacasa.dicevo?)
      Cucciola!
      Buongiorno
      Gli alberelli li ho fatti con la formina da biscotto e la pasta per la pasta (fico dire la pasta per la pasta) che sembra una cosa difficile assai ed invece è una cretinata.
      per ogni persona calcoli 100 grammi di farina, 1 uovo e un cucchiaio di olio.

      Fai una palla e la metti in frigo avvolta nella pellicola per 30 minuti .
      la stendi.
      ritagli e hai la pasta fatta in casa.
      la nonna pina è sopravvvvalutata.
      GIURO !
      mica ci vuole tanto*disse annuendo
      ailoviusomac
      103813123193212 baci
      ecco.
      e cuori
      ecco.♥

  16. Ireos dice:

    Ganache, praline e cantucci…copio copio copio copio copio copio copio copio…
    Apriamo un ristorante?
    Ti lovvissimo.

    • Dalla Strega Ireos e dalla Maghetta Scema..ahem MAghettastreghetta.
      No.
      Da Il e GI.
      Da Il e Iaia.
      Il e GI.
      Ilgi.
      Iliaia.
      ti amo ma dobbiamo fare l’insegna al più presto
      ( i cantuccini sono davvero andati a ruba *_* santomontersino)

  17. ho fatto i cantuuccini anche io.. e ti ho pure copiato la ricetta visto che andavo di corsa e nn avevo tempo di riscriverla.. ovviamente ti ho pubblicamente ringraziato :P non posso non menzionare una meraviglia di ragazza come te!!! un meraviglioso menù!!!! quegli alberelli sono una meraviglia!!!! te li copierò.. non per natale siamo troppi ma te li copierò magaari per un tet a tet con il mio uomo!! :) un bacione grande Giulia

    • Mamma mia corro a vedere *urlò
      Giuli in effetti per Natale non sono poi un buon consiglio. Mettersi a fare 12318039183 alberelli con il pesce spada si rischia di passare il capodanno dicendo “nonna passami un altro alberello. No mamma non accendere ancora il fornello per l’acqua. altri 3 giorni abbiamo finito”. Che non sarebbe poi così male.
      Preferirei far alberelli per una settimana piuttosto che sorbirmi la tombola natalizia ma ad ogni modo.
      La smetto di blaterare.
      Grazie.
      Grazie per le tue parole (come pattuito il bonifico arriverà dopo le feste*indossava occhiali da sole per non farsi riconoscere)
      Un bacione ENORME

      ENORME
      ( e nonho ancora visto il video. oggi devo pefffozza!)

  18. ohssantacleopatra quante cose buone *__*! non so da che parte iniziare a sbavare…aehm, no mi ricompongo u_u.
    ho letto di come fare gli omini di pandizenzero, cercherò su google qualche immagine, oppure copio la sagoma da una foto di quelli che hai fatto tu xD così non ci si sbaglia U_U. Purtroppo il week-end a casa dell’Ominpatato è saltato, poichè è saltata la cena di domani sera. pazienza. L’ho invitato sabato sera a cena a casa mia/dei miei, e farò i cupcakes (al cioccolato magari) per dolce. *-*
    ma tu, come stai? qui da me è un freddo polare, domani prevedono che nevicherà, non ne ho idea. so solo che il freddo artico non mi piace…mica sono nata ad agosto a caso, che mi piace il sole e sto tipo lucertola a prendermelo tutto XD.
    221641572571945758258baci ghiacciati :*

    • Cucciola Buongiorno! Come stai? e soprattutto novità sulle formine? Io ne ho solo una dannazione! perchè altrimenti te l’avrei spedita *faccia tristissima.
      Hai novità a riguardo? (sto congelando dal freddo e non riesco neanche a ticchettare sulla tastiera)
      La febbre è passata ma santapazienza adesso è arrivato il freddo.
      Dopo i venticinque gradi assurdi dei primi di dicembre si è passato a TREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE.
      Uno sbalzo assurdo che mi farà perire presto già lo so.
      Immagino però che da te sia assurdamentepiùfreddoasssai.
      Ma l’idea della neve rappresenta come sempre un sogno irrealizzabile. Devo andare sull’etna per beccarla e francamente noncihomicatuttaquestavogliadiandarefinlassu’.
      Il mio sogno è affacciarmi e trovare la neve.
      Ho pure preso la lattina di neve artificiale lo scorso anno. Una cosa triste. Di una tristezza infinita.
      302183102380198301381023 baci
      vienisubitoquisottolecopertine.
      santocielocongelo.

  19. YourTallulah dice:

    Ci ho messo 10 minuti buoni ma ne è valsa la pena.
    La Ganache al cioccolato è stupenda *-* non so cosa sia ma mi fa venire una voglia matta di fiondarmi nella foto e mangiare tutto.
    *ziamaghettaèsemprelamigliore*

    • Umamma hai provato?!?!?*disse salendo sul comodino e lanciandole cuoricini

      Fortuna che ho visto il commento perchè nei post datati li perdo sempre *_*

      ti è piaciuta davvero? viequafattiabbracciareamoredellaziaamorosa

      • Cucciola se ti va di fotografarla io sto organizzando una cartellina e mi farebbe piacere avere anche una tua foto.
        Ma solo se ti va.
        Non sentirti in obbligo *_*
        sarà per l aprossima volta nel caso.
        e mille baci :*

      • YourTallulah dice:

        Non ancora, è in programma.. Appena mi libero dei libri e dei kili che ho preso grazie ai pancake e ai muffin (e ai biscotti, e alle torte) *ehm*
        :33

  20. YourTallulah dice:

    Ziaaa ci è stata un incomprensione :)
    10 minuti a leggere, non per la ganache :******************************************

Trackback

  1. [...] fatto una proposta di menù a base di Pesce Spada per la Vigilia o il Giorno di Natale che prevede: Cantuccini alle Arachidi, Canestrini Esotici [...]

  2. [...] i Macaraon al Limone, Macaron alla Papaya , Macaron Kiwi  e Papaya, Macaron al Mango , Macaron al pistacchio è la [...]

  3. [...] Il Post originale lo trovi qui [...]

  4. [...] Rivedere Ratatouille forse mi ha fatto esagerare giusto un po … [...]

  5. [...] di Anguria e Cipolla Rossa? I canestrini esotici con frutta e pesce spada?  Pollo alla Ciliegia? Pollo con salsa di avocado? Insalata di Avocado Surimi  e Granchio? [...]

  6. [...] Leggi il Post originale con tutto il Menù completo. Clicca qui >>> Share this:TwitterFacebookLike this:LikeBe the first to like this post. [...]

  7. [...] realizzato diverse Mousse qui (una su tutte la ganache al cioccolato al sapore di cannella>> clicca qui per la ricetta) in occasione della rubrica ” A Cena con Oscar” ho pensato di approfittarne per una [...]

  8. […] Ne Ho parlato nel lontaaaaaanissssimo 2010 in occasione di un Menù Natalizio a base di Pesce Spada,… Ganache al cioccolato al sentore di Cannella dei Maestri Pasticceri Italiani:Per ogni 300 grammi di cioccolato fondente fuso vanno circa 3 dl di panna fresca e 1 cucchiaio di cannella e indicativamente bastano per 4 persone molto golose. Ma anche sei. Trita molto finemente il cioccolato e fallo sciogliere a bagnomaria o se preferisci  come me dentro il micro. Mescola dentro la cannella in polvere fresca.  Porta la panna ad ebollizione nel pentolino e non appena inizia a bollire versare il cioccolato e mescola con movimenti lenti e precisi. Trasferiscila  in una coppa o dove preferisci servire e conserva in frigo coperta da una pellicola. Togli dal frigo almeno quindici minuti prima di servire e se non sei a dieta. Puccia dentro chili di biscotti o innonda di panna montata a patto che sia montata fresca e non in quella orrenda bomboletta pronta-   ( si può aromatizzare come si preferisce) […]

Dimmene 4 ! ( ma anche 12)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 9.524 follower