La ricetta complicatissima della frittata con la menta ( anvedi che brava sta scema di Gikitchen)


Blateravo sulla frittata alla menta del terrazzo giusto qualche giorno fa, no? E se è no per favore omettiamolo perché è chiaro che non so quel che dico , mischio le cose e i ricordi e forse non ho più neanche un terrazzo.

Insomma per dire che io questa frittata salvavita la faccio un po’ più che sempre. Primo ( e non ho detto in primis perché a Panicivogliobeneio ed è giusto ribadirlo) perché il colesterolo del Nippotorinese non è mai messo a repentaglio;  essendo alieno più grassi mangia e più dimagrisce e si tonifica. E  secondo poi perché è talmente ridicola e veloce prepararla che quando proprio non ho voglia di sperimentare, studiare, frizzi e lazzi sbatto due uova ci butto il parmigiano grattugiato e duemila erbette che reperisco sul terrazzo e via. Ma è la menta. Quella deve abbondare. Manco fosse un mojito di frittata (al Giapponese fanno il sakeito e io non posso fare la frittaito? ).

La frittata mette anche una discreta pace interiore;  puoi tagliarla con le formine dei biscotti e fare piccoli cuoricini, stelline, lunette, nuvolette e orsacchiotti. Altrimenti se è proprio una giornata no pure quattro striscette buttate su un piatto vanno bene. Strano ma vero alcuni la servono con dello yogurt bianco  naturalmente non zuccherato;  pare essere un’accoppiata degna di nota e allora perché no? In questa domenica calda come il fuoco refrigerarsi con un po’ di frittata mentosa pare una bella idea (pare. Perché secondo me oltre il gelato, granita e smoothie proprio non si può andare).  Oltre la menta, come si evince dalle immagini ho voluto esagerare buttando dentro altre erbette aromatiche; le stesse che sotto il sole invocano pietà. Preferiscono perire nell’olio bollente con l’uovo sbattuto piuttosto che patire lentamente l’agonia dei 42 gradi all’ombra.

La tristezza cosmica si è impossessata di me. Non sono uscita. Non ho comprato niente in saldo e il mio dna femminile materialista continua ad insultarmi, sbeffeggiarmi e irridermi; sono brutti momenti insomma. I fortunati si facciano avanti e mi leggano la lista di tutti gli oggetti accaparrati. Qualcuno mi tranquillizzi cortesemente e mi dica che ha fatto strage al posto mio.

(neanche una donna legata-inbavagliata-infilata nel portabagagli dopo una rissa davanti all’ultimo quaranta. Neanche una. Sono una vergogna. UNA VERGOGNA!)

About these ads

30 thoughts on “La ricetta complicatissima della frittata con la menta ( anvedi che brava sta scema di Gikitchen)

  1. Ieri sono andato da Decathlon perché avevo bisogno di due paia di pantaloncini per camminare la mattina. C’era il delirio totale. Ho comprato una bella maglietta (della quale non avevo realmente bisogno) solo perché non ho resistito a pagarla 5€… Il resto del centro commerciale Da Vinci era sommerso di gente. E però devo dire che la fila alle casse di Decathlon non mi sembrava in linea con la quantità di persone dentro. E ho visto molti uscire senza passare dalla cassa.

  2. Stellina mia, non dolerti troppo… Anch’io niente shopping, né ieri, né oggi…diciamo che per quest’anno devo starmene buona… Ascolterò i vostri racconti!!! La frittata… Io la declino in mille modi diversi, a volte preparo all’Inge dei veri e propri vassoi di mini frittatine di gusti diversi… Tanto lui è come il Nippo!!! Con la menta non l’ho mai fatta, rimedierò alla prima occasione. Buona domenica stellina, riguardati, ti voglio bene!

  3. L’abuso della menta nella frittata mi manca, sarà che la frittata non mi sconfinfera mai troppo perchè anche le uova…ehhh. mmm …insomma. E shopping? Chi ha detto shopping???Cos’é lo shopping???La depressione cosmica e pure caspica è solo MIAAAA!!!!

  4. Iaiaa la frittata alla menta è una di quelle cose che mi faccio spesso perché l’amo l’adoro stravedo! Proprio venerdì ne ho fatte due, una con le foglie di S. Pietro (http://it.wikipedia.org/wiki/Tanacetum_balsamita) che ho recuperato nell’orto di una zia (non è zia vera ma vabbè non possiamo stare 27 ore a fare l’albero genealogico eh), e l’altra proprio con la menta del mio balcone (ne ho messa una ualanga con la U) e con un peperoncino jalapeno (sempre del mio balcone). Insomma pranzo frittatoso e molto soddisfacente! Grande Iaia :-)
    Ah con luna frittata così è valido anche l’abbinamento colla birra artigianale! Ci vanno benissimo le Saison, e più la frittata contiene erbe amare, più spostiamo anche la birra verso l’amaro. Una Saison Dupont, una Saison d’Erpe Mère, anche una Saisonnière vanno benissimo, per le italiane possiamo abbinale la Saison di Extraomnes, la Saison di Vecchia Orsa, la Du Bidu del birrificio Bi-Du… vado avanti?!?
    Buona domenica pomeriggio!

  5. ok due gonne, un vestitino frufru e due magliette.
    e ho istigato mia mamma.
    quello è stato ancora più appagante u.u
    e vorrei sottolineare che è appena inziata
    mahuhahahuahuahuahuauha (risata satanica)

    • inutile tacere che lo shopping per me equivale a trascorrere una giornata al mare. è il mezzo più autentico, crudele e garantito con cui torturarmi.
      cercavo un costumedabagno che ovviamente non trovai. ciò mi costrinse al tour de force a decathlon. volevo spararmi sulle ginocchia e lasciarmi morire tra le cabine intasate e il reparto robasubacquea.
      in compenso presi 4 magliette da zara. un’altra l’ho mio malgrado lasciata appesa, che avevo ben pensato di premunirmi appena, giusto per il costume insomma. ma: 4 magliette della leggendaria taglia L. che da zara è più facile vedersi correre incontro il bodyguard rigorosamente meninbleck che ti offre 500 euro piuttosto che trovare una taglia L. (che in realtà è una M. prove alla mano. all’armadio anzi.) per cui ho sottratto degli articoli ambiti in un luogo dove a dispetto delle previsioni non c’era bolgia alcuna. per cui niente rissa. a parte il carrello di decathlon strofinato su diversi piedi e stinchi altrui..

  6. ecco mi hai copiato la ricetta! io ‘sta frittata mentosa la faccio spessissimo (oggi l’ha mangiata il pupo, guarda caso!)

    e hai ragione…dove c’è menta c’è gnam!!!

    buona domenica sisterù

  7. O.O neanche una commessa con un tacco 12 infilato in testa? sei ancora in tempo dai. “il mio saldo liberooooo sei tuuuuu” (perchè l’abbiamo cantata insieme appena visto quel cartello? perchè?)

  8. Gyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy ma come niente shopping????
    ahi ahi ahi!
    io c’ho provato…lo ammetto..ma c’ho rinunciato!
    Sono partita dal mare con l’idea di andare in un centro commerciale…mi dicono ” occhio ai caselli a ct c’è oltre 4km di fila!!” ….eh?????? siamo matti? niente ct… mi butto sull’unico centro commerciale di giarre ..pensando ” almeno mi piglio un’oretta di fresco!” …entriamo e….non funzionata l’aria condizionataaaaaaaaaaaaaaaaa O_o ..la gente sgocciolava e io dopo il primo negozio (di scarpe) ho detto “andiamo!!” …manco le ho provate. Un incubo!!!!! Però poi sono andata alla fiera di Pedara e abbiamo comprato le tazzine per il sakè ^_^ ( si scrive così????) che noi non useremo per il sakè bensì x il caffè!! :D ahahah… però ci sono piaciute troppo! 6 tazzine e 3 vassoietti…un amore :P

    ma la frittata di menta com’è??? io non l’ho mai mangiata..e c’ho na pianta immensa di menta in giardino *_* ..devo provarla mi sa!si!!
    ci possiamo sbaciucchiare adesso? a quest’ora non ci vede nessuno..stanno tutti dormendo eh!! :D

  9. Pingback: E poi è stato Luglio | GiKitchen – Una Cucina Psicola(va)bile

  10. Pingback: Menù Vegano ( e vegetariano, suvvia) | GiKitchen – Una Cucina Psicola(va)bile

  11. Pingback: Un Archivio piccino picciò – La Cucina Psicola(va)bile di Iaia & Maghetta Streghetta

Dimmene 4 ! ( ma anche 12)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...