Biscotti Coniglietto per Pasqua e sensazionali scoperte culinarie di un certo livello


[Continua a leggere...]

I biscotti uovosi Pasquali con le perle di zucchero


Fervono i preparativi pasquali qui. Il pezzo mancante della famiglia sta per approdare da Caselle a Fontanarossa e il nostro augurio è solo che il mio papà riesca a pranzare con noi. Niente di triste per carità. E’ da deboli lamentarsi e frignare. Solo obiettività e consapevolezza. Che è nelle piccole cose la felicità. Una colomba via flebo è poco auspicabile; e per quanto la forza, il sarcasmo e l’ironia possano accompagnarci, è lacerante ugualmente tanto da diventare quasi un atto eroico sopportare. Posso avere un mantello? Grazie.

La maschera già ce l’ho e la porto benissimo. Ma vorrei anche un secondino passare al gradino successivo: volare via per qualche minuto.

[Continua a leggere...]

I Biscotti di Star Wars al Mandarino (perché a Yoda piace il mandarino. E nessuno mi contraddica, ok?)


Confezionati mesi orsono (brivido lunghissimo sulla schiena ed esplosione immediata dell’orologio biologico virtuale a forma di Nano da Giardino) questi biscotti Star Wars al sapore di mandarino hanno letteralmente spopolato su instagram. Stupore e sconvolgimento per una preparazione estremamente semplice e alla portata di tutti. Un’ovvietà imbarazzante quella di dire che servono solo gli stampini, ma tant’è. Insomma dai, non è che sia merito mio. Non è che abbia fatto chissà quale operazione difficilissima. Ho soltanto “stampato” letteralmente sulla pasta e via. In forno.

“E dove li trovi questi stramaledetti stampini tu?” E’ la domanda che attanaglia la popolazione del web, ne sono conscia. E da sempre do sempre la stessa identica risposta: Amazon. Più che Ebay il mio spacciatore di fiducia è sempre e solo Amazon.

[Continua a leggere...]

Frappe Chiacchiere Bugie sì, ma con zenzero, vaniglia e cacao e pois, righe e scacchi (crepi l’avarizia!)




Sono stata anni a raccogliere, grazie all’aiuto dei santi che mi sopportano e seguono sui Social (forse per rintracciarmi e picchiarmi? Sì), tutti i nomi delle Frappe-Chiacchiere-Bugie-Galani nonostante io che sicula sono da una vita le senta chiamare solo ed esclusivamente Chiacchiere. Poi arriva il Nippotorinese con Bugie e Fiocchetti e la mia vita dolciaria carnevalesca si destabilizza. Su wikipedia c’era uno studio sociologico chiacchieresco, che scopro solo adesso, da far impallidire a dimostrazione del fatto che bastava cercare e che sono una cretina giusto per conferma; la mia  estenuante ricerca etimologica è valsa praticamente a nulla. Grandi traguardi, insomma. Un applauso dalla regia si può avere con relative risate registrate, buuuu e pernacchie? Grazie.

[Continua a leggere...]

Il Biscotto Baffoso con il Gianduioso



I biscotti baffosi per Carnevale

  • Domanda intelligente: Cosa ci faccio? Che senso hanno come ricetta di Carnevale?
  • Risposta Cretina: Se infili uno stecchino di legno su per i biscotti, puoi andare in giro così. Poggiandoteli proprio sotto il naso. Indosserai biscotti baffosi. E li sgranocchierai durante la serata. Da solo o in compagnia. C’è chi tiene la maschera sugli occhi e chi i baffi sulla bocca. Logico, no? (no ma vabbè)
  • Domanda intelligente numero 2: E se mi chiedono da cosa sono vestito/a?
  • Risposta Cretina: Con un accento francese/belga rispondi impavido e stoico “Da Monsieur Poirot”. A Poirot piaceva il cioccolato (e suppongo pure il Gianduioso) ed è uno dei baffi più famosi dell’Universo tutto. Primeggerai come uomo/donna cinefilo/giallista capace di grandi correlazioni gastronomiche-culturali. Senza eccedere con citazioni eccessive e non cadendo nel banale (prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr a chi ha fatto la domanda intelligente. Uno a zero per iaia. Ora chiamate il 118, grazie).

(oh basta con le domande intelligenti, eh! Che non è questo il luogo. Grazie)

Stasera c’è Matrimoni all’Italiana su Sky nonricordoqualecanale. Programma televisivo del genere reality (ne esiste per caso un altro ormai?) che mostra la sfida all’ultimo tulle e velo di quattro spose che non si conoscono ma che partecipano al matrimonio delle altre giudicando: abito della concorrente, rinfresco e divertimento della serata. Il premio? Un indimenticabile viaggio di nozze interamente offerto della produzione in luogo da sogno tutto spesato alla sposa che avrà ricevuto più voti positivi dalle altre. Credo sia superfluo specificare che trattasi di un covo di vipere che si assegnano vicendevolmente numeri che variano dal tre al sei. Quest’ultimo, il sei,  quando proprio si vuole dimostrare “superiorità” in correlazione a una prova innegabilmente ottima e per nulla sufficiente. Ogni Mercoledì insomma mi ricordo del perché non mi piace essere classificata e stereotipata nella mia identità di donna. Sarà che sono un maschio nato; non per modi e attitudine perché sento scorrere in me possente la forza della femminilità, ma perché in questa orgia di luoghi comuni femminili proprio non riesco a rispecchiarmi. E’ uno studio sociologico che mi piace affrontare. Certo una volta a settimana pare eccessivo soprattutto se oggi ti hanno appena scoperchiato la casa e non hai un frigorifero e tagli il tuo pranzo che è un ananas sopra il lavabo del bagno, ma si sa. Amo esagerare.

[Continua a leggere...]

Gingerbread con il cuore di Caramella per San Valentino (idea regalo)




No ma io con i Gingerbread non ho un problema dai. No. Non li attacco ovunque facendo anche mini ballettini davanti agli alberi. Non ci finisco con collane chilometriche su La Sicilia visto che ho tediato il web intero. Non emerge neanche nei miei pasticci quella che potrebbe erroneamente apparire come una mania. Non ci faccio cestini di vimini interi per portarli in dono (ho perso la diapositiva) e neanche Video in Stop Motion. Non ne provo diverse versioni continuamente dal vegano al gluten free. E neanche ci deliro su e li metto nel mio primo Libro.

Io proprio con i Gingerbread ho un rapporto indiscutibilmente sano e moderato (regia sì, i buuuuuu possono partire). Insomma però (ah vero li ho fatti pure in formato Zombie morbidoso sanguinante) con la finestra di Caramella in formato cuoricino no. In realtà volevo farli per il libro in questa versione (aridaje con sto libro!) ma poi ho optato per le Finestre nelle Stelle e ripetere non era proprio il caso. Allora mi ero detta che li avrei rifatti ed eccoli.

[Continua a leggere...]

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 9.537 follower