Tortini soffici di miele al mandarino con fiori di lavanda


[Continua a leggere...]

Madeleine salate ? Sì !


E dopo i muffin con il provolone e le erbette, un’altra ricettina di Pasticceria salata che dopo la pioggia di madeleine dolci mi pare anche doverosa ( per la pioggia di madeleine basta cliccare qui . Ci sono davvero tantissime ricette per prepazioni diverse dolci di questo adorabile dolcetto).

Queste semplicissime madeleine salate da sgranocchiare come aperitivo o insieme ad un generoso piatto di formaggi stagionati e salsette varie o chutney e salumi ( senza dimenticare le verdurine crude e il pinzimonio) sono davvero perfette anche per il surgelamento. La particolarità è quella, oltre alla presenza dei semi di lino, che vi è la salsa di soia nell’impasto. Inutile dire che il Nippotorinese ha fatto una ola. Con discrezione e poco entusiasmo ma pur sempre una piccola ola improvvisata.
E farla muovendosi da parte a parte per creare una sorta di onda senza l’aiuto di nessuno e neanche dei nani da giardino è cosa assai difficile e gli va riconosciuto. Diamo al Nippo quello che è del Torinese, insomma.

Adoro vederle quasi esplodere nella loro gobba. Adoro instancabilmente essere ripetitiva e giocare con “gobba quale gobba?” (cit.)

Le tengo in freezer che quasi rischiano di congelare affinchè lo shock termico sia davvero assurdo e pericoloso e poi dritte in forno. Sogno di vedere quella gobba esplodere fin sopra il soffitto mentre lo sbalzo di temperatura preoccupante crea la deformità caratteristica. Purtroppo nella versione salata ho notato che la gobbetta non viene mai adorabilmente alta come nell’impasto originale dolce ma ci si accontenta .

[Continua a leggere...]

Pioggia di Madeleines


Cominciamo con la tediosa comunicazione di servizio:
Halloweenfood.it è la rubrica del Gikitchen su come trascorrere in maniera incommensurabilmente orrenda la notte del 31 Ottobre.
Pannemummie Cotte, Cupcake di Ragni, Polpette di occhi e Dita Mozzate. Un menù come un altro, insomma.

Le spiegazioni e lo srotolamento tappetino ” welcome” si trovano giusto lì.

L’idea è quella di racchiudere all’interno di un dominio in maniera del tutto (poco) organizzata ricette e idee per Halloween, mise en place, apparecchiamenti, sparecchiamenti intortando  pasticci di carne umana e occhi fuori dalle orbite arrostiti con un po’ di succo di limone.

Perchè tutta questa fretta? Beh. Diciamo che  il Bianconiglio non fa che gridare ” è tardi ! è tardi!” e mai come in questo periodo ha avuto ragione.

Governare questa allegra banda psicolabile neuronale è leggermente impegnativo. Fine della tediosa comunicazione di servizio. 

[Continua a leggere...]

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 9.538 follower