Skip to content

Petali che per non morire diventano Farfalle


Sono Turi in questo momento. Un Grande Imprenditore. Un Grande Uomo. Un Grande Lavoratore. Un instancabile Sportivo. Un Lottatore. Un Vincente.

In pratica mi alzo la mattina e fingo di poter essere l’unica degna erede di un’anima ineguagliabile. Ci sono stati momenti in cui ho fortemente creduto di dover abbandonare i miei sogni, Maghetta, i miei dodicimila progetti. Di prendere in mano tutto quello che di concreto c’è. Di razionale. Di responsabilizzarmi. Di “diventare grande”. E poi è arrivato papà a ricordarmi che i petali non muoiono mai. Si trasformano in Farfalle. Diventano solo liberi. E mai più costretti. E allora mi sono detta che. Posso essere Turi. Un Grande Imprenditore. Un Grande Uomo. Un Grande Lavoratore. Un instancabile Sportivo. Un Lottatore. Un Vincente (mai alla sua altezza ma ci sono tacchi illusori). E pure (e soprattutto come avrebbe voluto): Grazia, Gra, Giulia, Iaia, Maghetta Streghetta. Alivo (piccola olivetta. Papà mi chiamava così)

Una Piccola Stakanovista di Sogni. Una Piccola Visionaria. Una Piccola Donna che può e deve/vuole essere quello che è stato ma anche quello che è.

Perché siamo la stessa cosa.

In pratica? Torno presto. E le normali attività bloggerecciiiie e social riprenderanno non al più presto possibile. Ma al più presto impossibile. Avrò modo di farlo ancora-ancora-ancora-ancora ma:

Grazie infinite per tutto quello che sto ricevendo. Non ho mai visto, sarò sincera, un girotondo di protezione così saldo e commovente. Né nella vita. Né sul web. Che eravate magici lo sapevo già ma continuo a stupirmi ogni volta rimanendo attonita. Un bacio grande.

39 Comments »

  1. (tesoro, avrei voluto chiamarti ma so che avrei cominciato a piangere ché io non sono brava, piango e non sono di nessuno aiuto, e quindo torno a ripeterti qui che ti abbraccio tanto, tanto. con tutto l’affetto. a te e alla tua mamma. vi sono vicina.)

  2. “i petali non muoiono mai. Si trasformano in Farfalle. Diventano solo liberi. E mai più costretti.” bellissima e semplicemente vostra! Un legame che non si spezza e che va oltre. Un abbraccio Iaia. ♥

  3. Sei unica, non cambiare mai non lo vorrebbe nemmeno lui. Un’infinitá di abbracci per te e i tuoi cari.

  4. Siccome dall’aifon non sono riuscita a rispondere lo faccio ora. Io lo so, e lo sapevo. Sei sua figlia non potresti fare diversamente.
    …E io quella mano non la mollo mai.

  5. Non riesco a dire molto qui, non è il luogo adatto, ma intanto solo una cosa: il nostro abbraccio è sempre con te, forte e avvolgente (anche se io sono una nanetta e ti arrivo alla spalla, per abbracciarti divento un gigante ^_^ ) ❤

  6. noi ti aspettiamo….. tu fa con calma….. il momento di riprendere lo riconoscerai… già lo stai affrontando al meglio…. ed è già tanto. un abbraccio!!!!!!!!!!! Giovanna

  7. Grazie per queste bellissime illustrazioni. Piccola farfalla volare e semplicemente rilassarvi sul vostro blog-fiore. Pensieri di un tracciato francese.

  8. Come dice anche la pubblicità delle fettine di pollo panate: “se c’è Iaia c’è Gioia” anche se secondo me devi mandare una mail per rettificare il nome, dovrebbe essere “se c’è Iaia c’è Grazia”. O Giulia. Oppure un bell'”Arriva la maga e diamoci alle cotolette di seitan” che pure mi sembra adatto. Tutto questo per dirti che t’aspetto pure io. Sallo. ❤

Dimmene 4 ! ( ma anche 12)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...