Skip to content

Domani è il Compleanno di Harry Potter. Ed è una notizia importante checchecchesenedica. Tredici ricette dal sapore British.


Cliccando sulle immagini delle Ricette, dal sapore British, si accederà ai post correlati (ho esagerato un cicinin con il font. Me ne sono resa conto leggermente in ritardo. E il poco tempo mi è nemico. Saràperlaprossimavolta).

Che io nutra una fortissima simpatia per Harry Potter non è un segreto (non so perché non dovrebbe essere un segreto ma piaceva come inizio alle mie dita. Non conto niente io. Scrivono loro); nel senso dell’enciclopedia letteraria Potteriana (alosapevorowlingchecontinuavimachettecredevi? Comunicazioni di un certo livello) – (l’oggetto è simpatia; qualora qualcuno se lo stesse chiedendo) perché proprio nella fattispecie della persona Harry Potter fosse per me gli spaccherei la bacchetta di Sambuco in testa e poi gliela conficcherei nella cicatrice fin quando (no. Devo fermarmi. E’ troppo pulp per le 12.12 e per le famiglie e i bambini che credono io sia un essere dolce e innocente *disse ridendo satanicamente e ritirando il mantello cucito sul modello Voldemort).

Sì d’accordo il bimbo abbandonato. La cesta. Orfano. Ma poi. Quella saccenza-supponenza-sotuttoiognegnegne-faccioidioziemamisalvosempre mi ha stancato dopo i primi quindici secondi della pietra filosofale e difatti il mio amore imperituro è andato a capelli rossi Ron, tanto da fare una vera e propria dichiarazione d’amore durante il  mini progettino bloggereccio delle Coppie lo scorso San Valentino; che se ti sei miracolosamente perso puoi sempre cliccare qui (uh la tecnologia!). Sul mio libro ci sono le CioccoRane al Tè Matcha e la FumettoRicetta proprio il giorno del Compleanno di Harry Potter ma di questo ne parliamo domani e fingiamo che sia pure interessante tutti insieme, d’accordo?

* errata corrige: Shepherd’s Pie

Harry, a prescindere dalla sua insopportabile saccenzasupponenzasotuttoio (che poi porello non l’ha mai detto sotuttoio ma devo pur scaricare le mie frustrazioni su qualcuno oggi e mi spiace Harry tetoccascrittocosì!), è un vecchio amico da amare sempre e comunque. Sì dai la bacchetta conficcata nella cicatrice più volte d’accordo, ma pure tanti bacetti (dimostro molto equilibrio come sempre). E’ sempre Harry santa gelatina tuttigusti+1! Due anni fa su Amazon ho trovato “A tavola con Harry Potter” di Barbara Paoletti e Luisa Vassallo edito da Ancora (Barbara! Luisa! Mi sentite? Voglio conoscervi e inginocchiarmi a voi! Vi adoro!). Preso immediatamente, è stato un acquisto che ripeterei ad infinitum. E’ un libro ben fatto con tantissime ricette, collegamenti, spunti, giochi e illustrazioni. Che merita ben più di una mia ridicola recensione (che farò) per la Rubrichetta “La Libreria di Iaia”. Ne ho comunque accennato qui e lì nei post sulla Burrobirra, Cupcake di Harry Potter (i primi fatti con la pasta di zucchero) e il Goulash.

Sempre in questo delizioso libro ho trovato le Domande Del Cappello. Ovvero: chi non ha desiderato star lì nella sala grande e vedere in che casa sarebbe finito per tutto il periodo di scuola? Il primo che risponde “io no” si becca un mio primo piatto, un caffè preparato da me e pure la compilescion cantata a cappella di Whitney Houston – Guardia del corpo (meglio l’inferno). Oltre a questo piccolo, incredibile e fantasioso test ci sono chicche imperdibili. La mia personalità dolce e patatosa sperava di essere una brava bambina e finire lì con la sciarpetta giallo rossa (ho pure la cravatta e testimonianze fotografiche, eh! Non ci credi? qui-quo-qua e…) magari invitata a casa Weasley per una buona cenetta tutta inglese non babbana ma a testimonianza del fatto che questo test funziona eccome:

Eccomi abbracciata a Draco manco fossi la gemella cattiva di Bellatrix (c’è uno psichiatra che può aiutarmi?). Sperando di non offendere le autrici che, ribadisco, stimo per l’incredibile lavoro, mi permetto di copiare e incollare il Test, giusto per chi volesse giocare un po’ insieme.

Le Domande del Cappello.

1

Sei penetrato con L’Alohomora (incatesimo usato per aprire le porte del corridoio di Hogwarts durante la ricerca della pietra filosofale) nelle stanze della mia dimora. Se ti do il mio Benvenuto, come rispondi, o sconosciuto?

  • a- Salve!
  • b- Buongiorno
  • c- ciao
  • d- Permesso…

2

Se potessi qua, per certo, esaudire un desiderio, quale cosa chiederesti, senza esser troppo serio?

  • a- una bicicletta
  • b- una provvista di gelatine tuttigusti più uno
  • c- una nimbus 2000
  • d- un libro di incantesimi

3

Arrosti e budini gelati e panini intingoli e fritti o menù per convitti: qual è la pietanza che non t’è mai abbastanza?

  • a- patate fritte
  • b- pizza
  • c- gelato
  • d- pastasciutta

4

Bianco, rosso, verde e azzurro… dimmi presto, in confidenza come fosse in un sussurro: che colore ha residenza, come fosse un po’ il tuo amore dentro l’antro del tuo cuore?

  • a- rosso
  • b- verde
  • c- arancio
  • d- blu

5

Se tu fossi un uccellino su quale albero bellino voleresti, dritto dritto, come fosse un alberghetto?

  • a- quercia
  • b- castagno
  • c- cipresso
  • d- betulla

6

“Wingardium Leviosa!” pronunci solenne e subito vola davanti al tuo naso…

  • a- un gruppo di renne
  • b- un mucchio di penne
  • c- 14 antenne
  • d- un paio di pinne

Soluzioni (in grassetto sono le mie)

1

  • a- tassorosso
  • b- grifondoro
  • c- corvonero
  • d- serpeverde

2

  • a- grifondoro
  • b- tassorosso
  • c- corvonero
  • d- serpeverde

3

  • a- grifondoro
  • b- tassorosso
  • c- serpeverde
  • d- corvonero

4

  • a- serpeverde
  • b- tassorosso
  • c- grifondoro
  • d- corvonero

5

  • a- tassorosso
  • b- corvonero
  • c- serpeverde
  • d- grifondoro

6

  • a- corvonero
  • b- serpeverde
  • c- tassorosso
  • d- grifondoro

 

Sono curiosissima di sapere tra i corridoi che sciarpa vi vedrei indossare. Così potrei farvi un Wingardium Leviosa e sbaciucchiarvi a mio piacimento. L’arte satanica del bacetto. Perché non ho scritto ancora un’enciclopedia?

11 Comments »

  1. pure nei test mi ritrvo con la doppia personalià.
    metà Tassorosso e metà Serpeverde.
    no ma parliamone.
    ma posso mandarti una foto da Londra dei Warner Bros Sudios, mentre sarò accanto al fantoccio di Silente con su una bella sciarpetta (a fine agosto, con il freddo che ci sarà.aiuto) per completare il quadretto? ❤

  2. Devo confessare una cosa… lo dico piano piano perché temo il linciaggio… Ho letto solo il primo libro e mi sono arenataaaaa!!!! 😦 Mi riprometto sempre di riprovarci, magari lo leggerò insieme a Frugolino… ❤

  3. quando ho risposto mi son detta “vuoi vedere che faccio una risposta di ognuno?”

    TAAAAAAAC! (alla Pozzetto) prime 4 risposte: grifondoro, corvonero, tassorosso, serpeverde. 😄

    Comunque una mezzo tassorosso e mezzo serpeverde. :3 Anche Simo ha fatto il test e le sue risposte sono una metà perfetta di tassorosso e serpeverde pure lui.

  4. 5 su 6 serpeverde. possiamo essere compagne di stanza perfavore?
    (compagne di stanza bianca vuota imbottita?)

    intanto Ron ha i capelli rossi. quindi la discussione potrebbe anche terminare qui.
    e termina qui perché sono appena rientrata e la temperatura qui mi causa principi di congelamento. (metto sciarpa fino alle orecchie così lo tengo al caldo? mi lego le mani così la pianto di scrivere scemenza?)

  5. Mannaggia li pescetti, sono un po’ tutto e un po’ niente. Me la gioco maggiormente tra serpeverde e tassorosso. Uffa, io volevo il grifondoro 😦
    PS: so di essere una scarsa n.1 , ma perchè cliccando sulle immagini non vado alle ricette? Ho voglia di burrrobirra per affondare i dispiaceri!

    • Monicaaaaaaaaaaaaaaa santocielo hai ragione!!!! Cliccando non si aprono*disse spaccando il monitor e mangiando la tastiera tasto per tasto*
      grazie infinite per avermelo segnalato. Appena ricompro un altro monitor e un’altra tastiera (cosa sto dicendo?) sistemo tutto.
      Detto questo.
      Anche io volevo essere grifondoro LO CONFESSO.
      Ti linko immediatamente la burrobirra anche se devo confessarti che poi ho provato un’altra ricetta e qui è piaciuta molto di piu. Tocca ritrovarla così’ te la scrivo.
      Un bacio e grazie infinite per avermi segnalato l’errore e per aver sopportato il mio delirio.

      https://gikitchen.wordpress.com/2011/11/12/burrobirra/

      • Ma figurati, grazie a te per essere sempre così disponibile.
        Ora il marito (che ho convinto finalmente a leggere i libri, lui che odia leggere, ed è già al quarto!) vuole burrobirra a litri e anche cioccorane.
        Devo comprarmi il tuo ricettario, la sola app non mi basta più 😀 (drogata di gikitchen presente!)
        Grazie!

Dimmene 4 ! ( ma anche 12)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...