Skip to content

Cosa c’è nel mio carrello? Pasta di Ceci e Lenticchie


Uh ecco il carrello della settimana! (ti sei perso quelli passati e vuoi dare una sbirciatina?) La mia faccia davanti alla pasta di lenticchie, mesi fa, è stata un po’ quella di un Minion sbigottito e incredulo che muove a ritmo frenetico la testolina. Seguito da un gridolino di piacere. Non parliamo poi alla vista dei ceci. Dura lotta dover scegliere tra i mie due legumi preferiti. Mi sono arrovellata nell’amletico dubbio “lenticchie o ceci se fosse l’ultimo desiderio?” -perché ho tanto tempo da perdere sì- e la risposta, seppur forzata visto l’amore smisurato per quelle piccolette, è sempre stata: Ceci. E c’è una storia legata ai ceci, che ho raccontato più volte. E che mi lega a papà. Tanto che per il mio compleanno –qui qualche fermatempo– il menù fisso è: ceci. Non li digerisco -come molte e troppe cose- e mi fanno stare discretamente male. Meno peggio se resi purea o hummus ma i miei disturbi digestivi sono sempre in agguato, ahimè.

Vederli in formato pasta mi ha fatto sperare di risolvere la cosa. Non  è stato così. Non tanto perché non li abbia digeriti quanto perché di ceci hanno ben poco e intendo solo come sapore. Buoni per carità ma nelle mie aspettative -suppongo- c’era qualcosa di diverso che non mi ha appagato. Ma procediamo con calma e sbirciamo nel carrello insieme. Ti va?

 Fusilli di Lenticchie Rosse

Ad alto contenuto di proteine e ricchi di fibre, sono un prodotto Vegan. Essiccati a basse temperature, sono una specialità alimentare a base di lenticchie rosse biologiche. Gli ingredienti sono: farina di lenticchie rosse bio. E basta. Il tempo di cottura è di cinque minuti e la confezione è di 250 grammi. Per ogni 100 grammi di prodotto ci sono 334 Kcal di cui grassi 2, 2 g, carboidrati 48,4 g, proteine 25 g, fibre 10, 8 g e 0, 02g di sale. Si sfaldano un po’ in cottura ma mantengono una consistenza decorosa. Li ho mangiati con una semplice salsa di Pachino e mi sono piaciuti abbastanza ma nulla di indimenticabile.

Fusilli di Ceci

Sempre come riportato per le Lenticchie Rosse: ad alto contenuto di proteine di fibre  e tutta la tiritera. La cottura è di cinque minuti e bene o male i valori nutrizionali sono simili. Calorie per 100 grammi 336 ma con più grassi che corrispondono a 5,9g. Carboidrati 44,3g, fibre 15, 5g e proteine 18,6 g. Questi, su cui avevo riposto sogni e aspettative incredibili -del tipo che immaginavo di mangiarli tutti i giorni e andare in preda a qualche cecite acuta- si sfaldano parecchio e come sapore. Uhm. Direi di no. Personalmente sempre, si intende. Credendo di aver sbagliato qualcosa ho riprovato la cottura ma ben poco è cambiato. Non li ricomprerei e confido -se qualcuno li avesse provati- di poter ricevere qualche illuminazione del tipo “cretina! non si sfaldano! è colpa tua! è risaputo che con la pasta non ci sai fare!” (e manco con quella di ceci? Allora ditelo!).

 Riso Integrale, Riso Basmati e Riso Integrale Rosso

Regalo del Nippo in trasferta a Torino, ergo da Eataly, è stata una magnifica sorpresa. Con il riso mi farei il bagno da mattina a sera. Fosse per me tra riso, ceci e alghe potrei vivere tranquillamente senza null’altro (se potessi accedere anche a qualche gelatino, ahem). Buonissimo questo mix con un tempo di cottura molto lungo, si aggira intorno ai 25 minuti ma ben ripaga le aspettative. Le calorie sono 360 per 100 grammi con 9g di proteine e pochissimi grassi naturalmente (3g). Perfetto per insalate ma anche risottini con le verdure, qui si è pianto moltissimo agguantando l’ultimo pugnetto.

Se ti fa piacere dare una sbirciatina negli altri carrelli:

Ti sei perso dei Carrelli?

11 Comments »

    • se non fossi il mostro che sono e avessi tempo te le spedirei io stessa.
      so che poi finisce che.
      compro e non spedisco e scadono* risate disperate in sottofondo ma.
      GIURO CHE MI IMPEGNO affinché la mia idiozia possa placarsi, ecco.
      GIURO CHE CE LA FACCIO ( a parte tutto devo mandare una cosa a frugoletto da circa un anno. Sono pessima)
      ma ti amo.

      • Ti amiamo anche noi, alla follia!!! E non preoccuparti di nulla. Sarò pazza, ma nel mio cuore so benissimo che arriverà il momento in cui potremo recuperare tutto il tempo, cancellare questi maledetti chilometri che ci separano, ma solo materialmente. ❤

  1. per il gelato c’è sempre spazio…il riso concrodo pienamente mentre ignoravo l’esistenza di pasta di ceci e di lenticchie, devo trovarle e provarle!!!

  2. Io ho assaggiato quei fusilli di lenticchie, la tipa del negozio Bio che mi odia l’ha regalata a mia mamma, un campioncino da 40g.
    Non è male, calcolando che l’ho assaggiata con un filo di olio a crudo e basta…
    Quella di ceci mi manca.
    Ma il riso (tutto il riso, qualsiasi riso, nient’altro che il riso) lo adoro.

  3. Ciao Grazia!
    Leggiamo solo adesso il post. Visto il legame con questi due legumi avremmo voluto essere all’altezza delle tue aspettative.
    È una pasta speciale, a cui abbiamo lavorato molto e in cui crediamo profondamente. È un modo semplice e rapido per inserire i legumi nella dieta di grandi e piccini. Quando si assaggia il primo boccone di questi fusilli non bisogna immaginare di mangiare una pasta tradizionale. È stata una vera sfida dosare e bilanciare due soli ingredienti per creare un prodotto che avesse la forma della pasta e che tenesse la cottura senza sfaldarsi. Nella preparazione di questi fusilli intervengono diversi fattori: il sistema di cottura (gas, induzione, piastre elettriche), la quantità d’acqua e i tempi. Purtroppo lo spazio in etichetta è poco e non riusciamo a fornire indicazioni complete per ciascuna di queste variabili. Nella seconda ristampa, abbiamo modificato i minuti consigliati, perché ci siamo resi conto che una cottura più breve aiuta a mantenere più al dente il prodotto. Nella comunicazione effettuata sui social media, sul sito e durante le fiere stiamo specificando i tempi di cottura corretti. Essendo una pasta a base esclusivamente di farina di legumi, risponde in maniera differente alla cottura rispetto alla pasta a base di grano. Consigliamo di accompagnarla a sughi freddi, in modo che non continui la cottura, e di passarla sotto l’acqua fredda o in acqua e ghiaccio dopo averla scolata.
    Ci fai sapere se ti va di riprovarla?
    Un saluto anche a Maghetta Streghetta 😉
    Fior di Loto

Dimmene 4 ! ( ma anche 12)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...