Skip to content

VideoRicetta: La primavera di fave, carciofi e piselli con la menta


Di questa primavera ho parlato tantissimo in svariate occasioni, perché mi ricorda mamma ed evoca tanti di quei ricordi che riesco a trattenere a malapena. Una continua emozione mangiarla mentre vieni catapultata nei suoi tavoli super colorati fatti di tovaglie pieni di limoni e girasoli; che diciamolo ho sempre detestato perché sono una noiosa minimalista che concepisce la tovaglia al massimo con dei merletti e degli impercettibili pois. Eppure quanto erano belle le tavole di mamma tutte confuse e psichedeliche. Non erano vetrine ma deliziosi caos con quei coltelli che non tagliavano mai e che tanto facevano innervosire papà. Manici di coltelli fatto di legno grezzo con quella vite che a volte si staccava e ne perdevi pezzi. La primavera è uno dei piatti –insieme alla norma- che mi ricorda semplicemente i miei genitori. Da dove vengo e cosa sono.

Questa versione più aspra dove aggiungo il limone non è buona come quella di mamma né mai potrà esserlo. In fondo non voglio saperla fare come lei ma a modo mio. Ed è giusto così perché l’unicità ha un valore che non bisogna mai dimenticare.

3 Comments »

Dimmene 4 ! ( ma anche 12)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...