Skip to content

Ti porto a casa mia per Halloween (e 8 video per cominciare senza esagerare)


 Sì lo so, avevo detto che cominciavo dal primo di Ottobre a mettere un video al giorno anche qui sul Blog oltre che sul mio Canale Youtube (malesolitecosenonarrivomai). Te ne ritrovi di colpo otto di video, e potresti pensare che non so fare i conti (e infatti è così). Solo che Sandro Siviero di RunLovers, al secolo conosciuto come Big Ideas, supercapobossgranfarabuttadorabile (detto alla Fantocci) mi ha fatto uno splendido regalo, ovvero la Sigla, e dato qualche consiglio visto che di montaggio video ne capisco quanto di caffè. E solo chi ha provato il mio caffè in questo momento ha strabuzzato gli occhi urlando. Insomma ho fatto delle prove sia di montaggio che di pubblicazione, di voce e deliri e pubblica di qua e poi pubblica di là insomma: son saltati otto video così, dal nulla. Prima del primo Ottobre e dell’inizio ufficiale della Rubrica Halloween con Iaia. Visto che pian piano aggiornerò anche il Blog con i video in uscita non potevo di certo risparmiarti dal pubblicare anche questi otto precedenti, no? Si tratta di ricette, chiacchiere, deliri e anche qualche do it yourself semplicissimo da fare con i più piccini.

Dipingere le Zucche

Non ho esagerato in questo video. Ho davvero dipinto parte del Gazebo. Ridevo come una cretina mentre mangiavo chili di capelli completamente inumiditi dalla vernice. Perché sì, con il vento oltre che le zucche, il gazebo e le sedie sono riuscita pure a pitturarmi i capelli. Koi mi guardava attonita dal balcone della mansarda. Non aveva neanche la forza di abbaiare. In un’altra occasione si sarebbe dimenata e infastidita che non l’avessi portata ma. Ma il suo silenzio e il suo sguardo vitreo mi hanno fatto capire quanta preoccupazione -e un pizzico di chiaro disprezzo- provasse per me in quel frangente. Il risultato è stato a dir poco raccapricciante perché il giorno seguente qui si è trascorso il tempo a pulire tutto. Mancava poco che dipingessi pure la macchina, il Nippotorinese, dei malcapitati passanti e i quattro gatti che ormai girano per il giardino (di questa cosa te ne devo proprio parlare, sì). Ho dipinto altre tonnellate di zucche. Immaginami dipingere zucche a tutte le ore, ok? Ho capito che farlo con un semplice acrilico e pennello forse è la soluzione migliore, ergo a distanza di tempo volevo dirtelo: posa lo spray e acchiappa l’acrilico. A meno che tu non voglia ridipingere ogni cosa abbia intorno. Nessuno mi dica che c’è un metodo per non farlo! Nessuno! Voglio credere che sia normale così (oh ma c’è un metodo? Ho capito che c’era vento ma perché tutti riescono a pitturare con lo spray tranne me? eh? PARLA!!!!)

Cornici argentate

Era lo stesso giorno delle zucche, sì. Anche perché diciamocelo se lo avessi rifatto, di rimettere giornali e ripitturare il gazebo e tutto il vicinato sarei stata proprio una cretina. E lo sono, per carità ma un barlume di raziocinio mi appartiene in fondo a quell’infinito tunnel buio. L’idea delle cornici, confesso, mi piace tantissimo. Una casa piena di cornici con immagini adatte per Halloween. Se ne possono fare davvero tantissime e in ogni modo, anche dal sapore vintage che non guasta mai. Con le foto inquietanti poi, come consiglio nel video, e qualche candela accesa il risultato è assicurato.

Banana Mummia

Un cult. Senza i wurstel mummy e le banane mummie non si va nessuna parte. I bambini impazziscono e questa se vogliamo dirla proprio tutta meglio dei wurstel lo è. Se non vuoi adoperare la crema spalmabile -e intendo una di buona qualità a prescindere- puoi sempre mettere dei tocchetti di cioccolato fondente. Scegliendo un buon prodotto puoi davvero ottenere una merenda sana e stupefacente per il tuo piccoletto. Non parliamone neanche nel caso di una festa organizzata a tema. Impazziranno di gioia per le mummie, sia in versione dolce che salata. Ti mostrerò ben presto anche un altro modo per farle in versione salata, ma che non includono l’utilizzo di wurstel (mi stanno antipatici e non dovrebbero essere mai dati ai bambini, oh! L’ho detto).

Il Piede Mozzato insanguinato

Il piede insanguinato lo avevo già fatto anni fa qui sul Blog ed è per questo che ho voluto riproporlo anche in formato video.  A tal proposito ti consiglio di dare un’occhiata anche al Polpettone di Cristiana, Bibikitchen, nella versione Dexteriana che ha fatto storia! Si può fare il piede ma anche la mano. Si può fare il volto (vorrei farlo quest’anno, uff. Lo dico ogni anno e poi non arrivo mai) e qualsivoglia parte del corpo. Inquietante a dir poco non raccoglie sempre molti favori ed è per questo che me lo rende smisuratamente simpatico. Una volta su un blog americano che non ricordo assolutamente altrimenti avrei avuto il piacere di linkarlo ho visto una tipa geniale che ha fatto un UOMO INTERO lungo quanto tutto il tavolo, che viste le proporzioni sembrava essere almeno un metro e cinquanta. Inutile dire che questa cosa è nella To Do list da un po’. Devo solo comprare dieci chili e forse più di carne tritata, invitare tanti onnivori e Zombie ed è fatta!

3 Idee per Halloween: Do it Yourself e 2 Ricette

Ce ne saranno molti di questi video, perché ho tentato di raggruppare molte idee in un’unica soluzione. In questo video ti propongo un do it yourself facilissimo, ovvero il fantasmino pupazzoso. Un pupazzetto a forma di fantasmino da fare con un po’ di panno lenci, cotone idrofilo e due bottoni. La torta insanguinata da serial killer e Vomito di strega; altro non è che un buonissimo centifugato di cavolo. Ho spoilerato troppo dici? Ti lascio il video e sto zitta.

Colazione per Halloween

I pipistrelli, come anche gli scheletrini e i biscotti a forma di tavola ouja giaciono incustoditi ma non dimenticati nel mio archivio e presto verranno montati e portati alla luce. Nel frattempo una colazione facile quanto veloce per Halloween, che fondamentalmente vuole sottolineare la versatilità del burro di arachidi e soprattutto la bontà, se preparato in casa (sottotitolo).

 

Arrivato Halloween da Tiger!

Gli Haul vanno tantissimo su Youtube. Prima mi chiedevo il perché. Poi l’ho capito. Non esiste un perché. Un modo per condividere, chiacchierare e delirare. Tenere compagnia e molte volte per dare e ricevere ispirazione. Sai cosa mi rende più felice di ogni cosa “iaia mi hai fatto tanta compagnia”, “iaia mi hai fatto ridere-sorridere in una giornata un po’ così”. Lo stesso succede a me. Commovente nella sua semplicità, no? E allora vieni qui che ti porto da Tiger a farti vedere cosa è arrivato. Con la promessa che ci ritorneremo ben presto.

DIY: Come fare una Mummia con un Rotolo

Ho raccolto rotoli su rotoli come Pina Fantozzi quando si innamora del panettiere. Avvolgo qualsiasi cosa mi capiti a tiro con le bende per Halloween. La farmacista si è rassicurata che io non svolga come secondo lavoro qualche roba strana da serial killer, anche perché capisco che questa ingente quantità di garza in qualche modo andrebbe giustificata. A maggior ragione se ti conoscono. Ma appunto perché ormai mi conoscono tutti non si pongono più domande. Al massimo mi chiedono: è per una ricetta?

Eccerto. Che non la fai una ricetta con le bende sterilizzate?

6 Comments »

  1. Ma se prima di spruzzare la vernice compri dal falegname una scatola di legno senza un lato, dove ficchi l’oggetto da dipingere e tutta la veniva va sulle pareti della scatola?❤

    Non vedo l'ora di metter i video sulla Chromrcast!! (*_* )/

  2. Anni fa decisi che Mattia avrebbe avuto il mio vecchio lettino in ferro, ma ridipinto OVVIAMENTE da me. Nel mio posto macchina ricoperto di giornali ho spruzzato tinta verde petrolio per tipo due giorni, tutta orgogliosa di me stessa per non aver sporcato nulla. Salvo poi accorgermi dopo due giorni, mentre parcheggiavo la macchina, che il pavimento aveva dei bellissimi rettangoli bordati di verde petrolio, i giornali avevano mascherato perfettamente.

  3. Adoro i tuoi video! Peccato non poter usare la vernice spray qui a Trieste…. ahimè non abbiamo un terrazzo (oltretutto inizia anche ad alzarsi il borino…), ma armandosi di vernice e pennello, potrei provarci. Sempre se l’uomo poi non mi accoppa😉

Dimmene 4 ! ( ma anche 12)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...